PRODOTTI TIPICI DEL TERRITORIO

SALAMA DA SUGO o SALAMA FERRARESE:
Tipico insaccato misto di carni suine dal gusto molto consistente in quanto insaporito in spezie e vino rosso. La maturazione del prodotto avviene dopo tre o quattro giorni necessari al prosciugamento dell’involucro rotondeggiante, appesa al soffitto in un luogo fresco, buio e areato.

SALAMA DA TAI:
La salama da tai è un insaccato prodotto nei mesi invernali e consumato dopo almeno sei mesi di stagionatura in case rurali prive di riscaldamento e solai.
La perfetta stagionatura di questo prodotto è data dal clima umido caratteristico delle nostre zone a ridosso del fiume Po.
Con molta cura vengono selezionate le parti magre del suino adulto: spalla, coppa e prosciutto. A questi tagli di carne viene aggiunta la pancetta e parte del grasso di prosciutto nella percentuale del 30%. Il tutto viene macinato non troppo finemente. Disteso l’impasto si aggiunge sale marino, pepe indiano spaccato al momento e aglio fresco pestato e messo in ammollo nel vino bianco. Il tutto viene impastato manualmente e insaccato in una vescica, precedentemente ben lavata e lasciata in aceto per almeno dodici ore. Legata stretta al picciolo, da sopra a sotto ed anche di traverso, prende la forma
rotondetta e grossettina, simile alla celebre salamina da sugo.
La salama, pronta deve essere appesa e stagionata.

SALAME ZIA:
Insaccato di puro suino di forma allungata e tozza. Si chiama in questo modo per via del budello naturale che viene insaccato. Dev’essere tagliato a fette oblique in modo che si diffondano gli aromi naturali e la fragranza delle carni.

SALAME all’AGLIO:
Altro insaccato tipico ferrarese molto gustoso con una nota ben accentuato di aglio tipo della zona di Voghiera.

CAPPELLACCI AL RAGU’ in dialetto: ”CAPLAZ”:
Gustosa pasta sfoglia fresca preparata a mano con l’aggiunta di alcune spezie come lo zenzero e il pepe, modellata a mano che racchiude la zucca ‘Violina’ tipica della zona, chiamata cosi per la sua forma allungata simile allo strumento musicale.
Chiamati nel gergo dialettale “caplaz” per la forma del prodotto vagamente somigliante al cappello di paglia dei contadini, chiamati per l’appunto caplaz.

CAPPELLETTI:
Tra i primi piatti si notano i cappelletti; pasta ripiena di carne, che la tradizione vuole gustati in brodo di cappone;

IL PASTICCIO DI MACCHERONI:
Vera apoteosi del gusto, è una forma in crosta composta da una fragrante pasta dolce (pasta frolla) o impasto salato (pasta sfoglia) cotto al forno e riempito con maccheroncini conditi, besciamella, ragù bianco, tartufo;

PAMPEPATO o PAMPAPATO FERRARESE:
Il nome deriva dalla forma a zuccotto che somiglia all cappello del papa, è impreziosito da mandorle o nocciole finissime, da gustosi canditi, è insaporito con spezie profumate; la calotta è ricoperta infine di cioccolato fondente.
E’ il dolce del Natale, delle feste e che meglio rappresenta la ricchezza e la raffinatezza di Ferrara. Con il suo gusto intenso e il suo profumo delizioso richiama la tradizione di un territorio dai tanti racconti e sapori.

COPPIA FERRARESE:
Croccante o morbido, condito o privo di grassi il pane ferrarese è un grande vanto della gastronomia italiana, le origini risalgono al 1536 quando Cristoforo da Messisbugo, grandissimo cuoco della corte estense organizzava feste e banchetti famosi dove veniva servito questo tipo di un pane ”ritorto o intorto” ai raffinati commensali.
Con la sua foggia originale la ‘coppia’ supera il monotono concetto di pagnotta e fa dell’eleganza uno dei motivi che la distingue da ogni altro pane.
Il segreto del suo sapore è la qualità dell’acqua e delle materie prime utilizzate, il grado di umidità dell’aria, il sistema di lavorazione e lievitazione e la giusta temperatura del forno.

RISO DEL DELTA:
Questo prezioso cereale arriva in quella che è considerata la Camargue Italiana attorno al 1500. Ogni anno si svolgono nel territorio ”le giornate del riso” il quale ha raggiunto la CERTIFICAZIONE IGP.

VINI D.O.C del Bosco Eliceo:
La fascia costiera adriatica in Provincia di Ferrara vanta una tradizione vinicola antica che si intensificò a partire dal Cinquecento. L’ambiente particolarmente umido, l’aria e il terreno impregnati di salmastro, il mare che mitiga le stagioni sono elementi fondamentali che compongono il carattere dei vini, unici nel loro genere quali Fortana, Merlot, Sauvignon e Bianco del Bosco Eliceo , grazie al loro gusto leggermente sapido sono ideali per accompagnare piatti a base di carne, primi e pesce.

SAGRE & FIERE

Gennaio

Marzo

Aprile

Maggio

Sagra del bruscandolo – Berra
Festa d’la salama sa tai – Ro
Festa di Primavera e Notte Bianca  – Copparo

Giugno

Palio di Copparo – Copparo
Festa d’la salama da tai – Ro
Sagra dal Zanion – Ro
Fiera dei SS. Patroni Pietro e Paolo – Copparo
Sagra dei primi piatti – Tamara

Luglio

Sagra dal Zanin (festa del fagiolo) – Ro
Fiera di San Francesco – Serravalle
Sagra del Somarino – Tresigallo
Fiera di San Apollinare – Tresigallo
Sagra del pollo – Formignana
Sagra di Final di Rero – Final di Rero
Cinema all’aperto – Copparo

Agosto

Festa Mondiale della Zanzara – Berra
Sagra della Miseria – Ro
Sagra di San Lorenzo Gradizza – Copparo
Cinema all’aperto  – Copparo
Festa dell’anguilla (Sagra di San Rocco) – Saletta di Copparo

Settembre

Settembre Copparese – Copparo
Sagra della Miseria – Ro
E’ ancora estate – Tresigallo
Sagra di San Martino – Ruina

Ottobre

Novembre

Dicembre

I Oss dal Maial – Berra
A zzuen al Maial in piaza – Tresigallo

Copparo

Settembre Copparese

E’ la tradizionale Fiera di Copparo – concerti, mostre, esposizioni hobbistica e commerciali, enogastronomia, eventi culturali, e molto altro ancora – che anima con un ricco programma il centro cittadino, e non solo, verso la fine di Settembre

.

Palio di Copparo

Manifestazione in cui si sfidano in giochi di piazza e giochi di bandiere i quattro rioni copparesi: il Rione Mota, il Rione Crusar, il Rione Dezima ed il Rione Furnas. La manifestazione, interrottasi negli anni trenta, è rinata nel 1977 riscuotendo grande successo di pubblico, anno dopo anno. Il Palio di Copparo si svolge a giugno nella piazza principale di Copparo. Prevede, inoltre, la Sfilata Storica delle quattro Contrade in abiti rinascimentali

Sagra dei Primi Piatti:

Si tiene a Tamara nel mese di Giugno. Questa giovane sagra è nata dall’evoluzione della Festa del Patrono, con un menù davvero fuori dal comune per numero di proposte incentrato soprattutto sui primi piatti, come riporta il nome della sagra sarà possibile degustare Primi a non finire, l’assortimento include anche una ricca proposta di piatti vegani molto gustosi.

Saletta di Copparo – Festa dell’Anguilla – (Sagra di San Rocco)

Saletta è una gradevole frazione estense posta sull’asse Ferrara – Copparo dove nella seconda metà del mese di agosto si celebra la Sagra dell’Anguilla in concomitanza con la festa patronale di S. Rocco.
Durante la sagra viene allestito nella zona adiacente alla parrocchia, uno stand enogastronomico dove, oltre ai piatti a base d’anguilla caratteristici della sagra, potranno essere servite gustose specialità tipiche della buona cucina ferrarese, il tutto abbinato a prelibati vini in bottiglia.

Carnevalata Copparese – FEBBRAIO

Copparo, vie del Centro cittadino, p.zze del Popolo e della Libertà

La Carnevalata Copparese è una manifestazione ludica e popolare che da anni porta le atmosfere carnevalesche lungo le strade del centro cittadino. La filata dei carri allegorici allieta i pomeriggi dedicati al carnevale di grandi e piccini con lancio di dolci e giochi, truccabimbi, pentolacce magiche, musica, il concorso “Lasagnin” per la maschera più bella ed il rogo finale del carnevale il Martedì grasso.

Info: info@avipcopparo.it

Festa di Primavera e Notte Bianca – MAGGIO

Copparo, p.zze del Popolo e della Libertà

Nato nel 1997, l’evento anima ogni anno le principali piazze e vie del centro cittadino. Per un intero week end nel mese di maggio Com Art propone un programma ricco di manifestazioni tra le quali raduni di auto storiche, moto d’epoca e camper; un curioso mercatino di artigianato artistico ed arte dell’ingegno. Diversi stand espositivi promuovono il mondo del volontariato e dell’associazionismo locale. Mostre fotografiche vengono ospitate nei principali spazi culturali della comunità copparese. Il divertimento per i più piccoli è garantito da una sclusiva area attrezzata. Poi concorsi a premi, sfilate di moda, concerti, laboratori e tanto altro all’insegna della promozione del territorio e della solidarietà. Uno stand gastronomico accompagna i visitatori per tutto il week end ad apprezzare la tradizione culinaria del territorio La Notte Bianca animata dai negozi aperti, musica e danze ad ogni illumina il centro storico sino a tarda notte.

Info: comartcopparo@gmail.com

Fiera dei SS. Patroni Pietro e Paolo – GIUGNO

Copparo – P.zze Papa Giovanni XXIII, del Popolo e della Libertà

La manifestazione si tiene ogni anno nell’ultimo week end del mese di giugno. E’ la festa dei Patroni Pietro e Paolo che ogni anno è animata da stand gastronomici, spettacolo viaggiante, mercatini, stand dell’associazionismo e del volontariato, cene comunitarie e messa solenne.

Info: info@avipcopparo.it

Sagra di San Lorenzo Gradizza – AGOSTO

Loc. Gradizza di Copparo – Area verde chiesa parrocchiale

La comunità di Gradizza grazie ai suoi numerosi volontari offre come ormai da tradizione un lungo week end nel caldo mese di agosto all’insegna della buona tavola e della solidarietà.

Ogni anno i visitatori possono apprezzare i buonissimi piatti preparati dalle sapienti mani delle volontarie sotto lo stand allestito appositamente allestito nel parco della chiesa parrocchiale e poi dedicarsi al ballo ed al divertimento assicurati dagli eventi che ogni sera animano il palco centrale.

Info e prenotazioni: 3498652242 – 3293342132

Halloween Copparo Casa della Paura – 31 OTTOBRE

Copparo, galleria civica A. Costa

La notte del 31 ottobre l’Associazione dei Rioni invita a visitare la Casa di Halloween. Un luogo da brividi nella Casa della Paura allestita a Copparo per “Ynferis” alla Galleria civica Alda Costa e tutto il giardino retrostante la residenza municipale. Oltre settanta di figuranti animano la serata più spaventosa dell’anno. L’evento è ogni anno a scopo benefico grazie alla raccolta offerte per assaporare castagne e vin brulè.

Info: paliodicopparo@gmail.com

Cinema all’aperto – LUGLIO e AGOSTO

Copparo, cortile Torre Estense

IMMAGINI SOTTO LE STELLE

Su maxi schermo le proiezioni fotografiche del Fotoclub ‘Il Torrione’ con il patrocinio del Comune. Presso la Torre della Delizia estense, nell’area verde sul retro del Comune immagini proiettate su un maxischermo.

Cinema per Famiglie

Lo scenario della torre estense è lo sfondo per le proiezioni delle più belle pellicole di animazione dedicate a bambini e famiglie.

Riva del Po

Sagra di San Martino:

Ha luogo a Ruina e propone opere ed iniziative culturali sociale e ricreative rivolte a tutte le fasce d’età. L’offerta eno-gastronomica si compone da piatti tipici del territorio.
La realizzazione dei programmi prefissati è stata possibile innanzitutto attraverso i proventi originati dalla Sagra Paesana e da una seconda Festa primaverile, che anima il paese nei periodi di aprile e settembre.

Sagra mondiale del bruscandolo – Berra

La sagra, con la riscoperta dell’aroma raffinato del germoglio del luppolo, in dialetto Bruscandolo, dal sapore simile all’asparago, si propone di far conoscere le cose semplici di un tempo. Il “bruscandolo” è un termine dialettale con il quale viene indicata l’estremità superiore della pianta del luppolo selvatico. La sagra del bruscandolo, con la riscoperta del sapore e dell’aroma raffinato di questo arbusto, si ripropone di far conoscere anche ai più giovani le cose semplici di un tempo. Si realizza a Maggio.

Festa d’Estate – Fiera di San Francesco – Serravalle:

La Festa in questa località a ridosso delle sponde del Po, festeggia l’estate con diversi tipi di intrattenimenti per tutte le fasce d’età; è possibile degustare piatti tipici del territorio all’apertura dello stand gastronomico dove sarà possibile degustare i pinzin con salumi (tipico del nostro territorio), melone e affettati, piadine, birra vino e patatine, intrattenimenti Musicali e Tombola. A luglio.

Sagra della Zanzara (Berra):

Tutti gli anni a metà agosto si svolge a Berra questa curiosa festa, all’insegna dell’ironia e del divertimento. La zanzara è la ‘regina’ della festa, con momenti esilaranti e curiosi come propongono ogni estate in questa landa della Bassa. Ci sarà la Zanzascienza per studiarne le fasi di sviluppo in diretta al microscopio, o le trappole, lotta biologica e monitoraggio delle catture.
E ancora Stai lontana da me, ossia tecniche antiche e moderne per tenere lontane le zanzare, e concorsi di fumetto con Striscia la zanzara.
Momenti ludici con giochi come Zanzalotto, Famm vedar la tavra (tradotto, ‘fammi vedere il pomfo, l’infiammazione che causa la puntura),Più gratti e più vincì, Zanzaquiz e, per finire in crescendo, la Sexitavra, il pomfo più sexy della sera.
Ce n’é per tutti i gusti, anche a tavola ogni sera con i Zanzasapori, tutti da provare.

Ottobre culturale – Serravalle

Organizzato dall’Ente Palio Serravalle, è caratterizzato da mostre di fotografie, proiezione di filmati, serate a tema e interventi di illustri ospiti.

L’oss dal maial – Berra

La festa che chiude l’anno “sagristico” berrese è dedicata al maiale ed in particolare alle sue “parti povere”. Si tiene a Dicembre.

Tresignana

Sagra del Somarino – Tresigallo

Sagra tradizionale gastronomica di Tresigallo, si festeggia a metà Luglio dove è possibile gustare un prelibato menù con piatti a base di somarino e altri legati alla tradizione ferrarese.

Sagra di Final di Rero

Il paese della Macedonia. Questa sagra dedicata al Patrono, si caratterizza per il suggestivo spettacolo teatrale e itinerante che si svolge sulle rive del Po di Volano e per la degustazione della gustosissima macedonia di frutta. La festa si svolge a Luglio.

E’ ancora estate – Tresigallo

Nel Parco degli Sceriffi Ecologici una festa in mezzo al verde per salutare l’estate. Aperta a tutti con musica, giochi, ristoro. In Settembre.

Sagra “A zzuèn al maial” … in piaza – Tresigallo

Si tiene a Tresigallo nel mese di Dicembre.
E’ un appuntamento con la tradizione: la festa ripropone infatti l’antico rito che si svolgeva nell’aia di ogni casa contadina, l’uccisione del maiale e la lavorazione della carne. Un occasione imperdibile per assistere alla preparazione dei ciccioli – lavorati come una volta in ampi paioli alla fiamma del fuoco – alla lavorazione di salami, cotechini, coppa, salsiccia… la carne viene tritata, impastata, insaccata e abilmente trasformata in prodotti tipici della tradizione ferrarese. Ci sarà la gara della Salama da Sugo nel quale una giuria di esperti assaggiatori voterà la miglior Salama da Sugo ferrarese artigianale.

Sagra del Pollo – Formignana

E’ la fiera di Formignana, che a fine Luglio inizio Agosto, vivacizza le serate del paese con stand gastronomici dove gustare i cibi locali a base di pollo e i “Pui Pub” con un menù più easy tra hamburger, piadine e patatine fritte. L’intrattenimento si integra spettacoli musicali e giostre per i bambini.

Fiera di San Apollinare (tresinfesta) – Tresigallo

E’ la fiera classica di Tresigallo che si celebra nel primo week-end di Luglio, il cui programma prevede giostre, stand gastronomici, bancarelle di prodotti tipici, e serate musicali, integrate da Mostre ed eventi culturali.